Analisi Dermatologica: Migliori Creme Antirughe

Revisione medica: Dott. Adrián Alegre, specialista in Dermatologia Medico-Chirurgica LINKEDIN – INSTAGRAMClinica AB Derma – Via Diego de León 52, 28006 Madrid

Ricerchiamo, testiamo, rivediamo e raccomandiamo in modo indipendente i migliori prodotti. I professionisti sanitari riesaminano gli articoli per verificarne la precisione medica. Scopri di più sul nostro processo. Se acquisti qualcosa attraverso i nostri link, potremmo guadagnare una commissione su ciò che acquisti tramite Amazon.

Donna che si trucca in vetrina

Non vi sembra curioso che tutti i grandi media e molti dermatologi raccomandino sempre gli stessi prodotti senza analizzarli? Sfortunatamente il mondo della cosmetica è molto opaco, oltre ad essere molto manipolato, proprio come molti medici scelgono i farmaci delle aziende che li “sponsorizzano”, in questo caso succede lo stesso, quindi abbiamo realizzato un’analisi dermatologica di alcune delle creme che dicono essere le migliori e abbiamo determinato quali sono veramente le migliori creme antirughe per i loro risultati.

Non possiamo dimenticare che non esistono creme miracolose e che ogni tipo di pelle è diverso e quindi ha bisogno di componenti specifici, nell’articolo oltre a trovare analizzate alcune delle Creme Antirughe Raccomandate dall’ OCU, cercheremo di mostrare tutte le informazioni di cui avete bisogno per sapere scegliere la migliore crema in base alla sua composizione e al tipo di pelle che avete senza fidarsi di qualsiasi studio che esca per “ingannare” i consumatori.

Problemi Dermatologici della Pelle per Ingredienti Cosmetici

Un aspetto importante a livello dermatologico, vi lascio un grafico che indica i 10 maggiori produttori di cosmetici con sostanze ormonali attive, significa che possono provocare: tumori in organi ormono-dipendenti, danni al sistema riproduttivo maschile, danni al sistema riproduttivo femminile, alterazioni nello sviluppo del sistema neurologico, malattie metaboliche, disturbi del sistema neuroimmunitario.

In questo articolo potete leggerlo approfonditamente: https://libresdecontaminanteshormonales.wordpress.com/que-son-los-alteradores-hormonales/

produttori cosmetici con problemi ormonali attivi nelle loro produzioni

Oltre a ciò, dobbiamo essere consapevoli che si dovrebbe cercare di evitare di subire l’effetto negativo sulla nostra pelle degli ingredienti nocivi contenuti in alcuni cosmetici.

Per darvi un’idea di ciò che intendo, la commissione regolatoria sanitaria europea stabilisce una quantità massima di ingredienti che possono essere nocivi per la pelle, il problema è che tali proporzioni SONO REGOLATE SOLTANTO IN OGNI PRODOTTO SINGOLARMENTE NON NELL’INSIEME DI PIÙ PRODOTTI.

Il problema nasce con ciò che chiamiamo l’“effetto combinato o effetto cocktail” dei conservanti, come quasi tutti i cosmetici commerciali devono includere molti conservanti nelle loro formulazioni per durare più di 4-6 anni chiusi, questo fa sì che quando applichiamo un siero (o crema idratante), una antirughe e un contorno occhi; alla fine, la nostra pelle sta assorbendo prodotti chimici, siliconi, conservanti e alcol da tutti e tre i prodotti contemporaneamente, non solo da uno di loro che è ciò che è regolamentato.

Non vi siete mai chiesti perché ogni giorno ci sono più persone con problemi di pelle man mano che invecchiano? Ebbene, in parte oltre all’alimentazione ciò è anche causato dall’effetto combinato menzionato prima.

Per questo motivo raccomandiamo l’uso di cosmetici con scadenza chiusa, è difficile da trovare, ci abbiamo messo molto a cercarla, ma attenti al marketing di prodotti ecologici o vegani, cruelty free, ecc., l’importante è analizzare l’INCI (elenco degli ingredienti) perché molte creme ecologiche sembrano buone ma semplicemente non lo sono. Proprio come si dovrebbe prestare attenzione al cibo, poco a poco si dovrebbe sensibilizzare le persone a prendersi cura di ciò che mettono sulla pelle.

In uno studio condotto in Germania dal BUND, vedere studio Vedere studio, sono stati analizzati 62.559 prodotti cosmetici, dei quali 18.542 (circa il 30%) contenevano sostanze chimiche ormonalmente attive.

Dati sorprendenti di leader di mercato come Nivea o L’Oréal con il 45% e il 46% di prodotti contenenti questo tipo di ingredienti. Di questi ingredienti chimici nocivi, il più trovato è stato il metilparabene (conservante) che è stato trovato nel 24% di tutti i prodotti, sebbene ormai pochi prodotti rimangano con queste sostanze, continuamo ad avere il problema derivato dai livelli elevati di conservanti e dall’effetto combinato negli stessi ma con altri diversi e in alte proporzioni.

Effetto Cocktail dei Conservanti nella Dermide a lungo termine

Gli studi di biomonitoraggio umano mostrano che ogni essere umano ha una varietà di sostanze chimiche nel corpo. In queste ricerche – condotte, ad esempio, dalla Commissione Europea o dall’Agenzia Federale Tedesca per l’Ambiente – si analizza l’effetto di queste sostanze nocive sull’essere umano.

Questi studi mostrano che queste sostanze ormonalmente attive nonostante abbiano un effetto minimo, quasi impercettibile da sole, combinate con altre sostanze anch’esse ormonalmente attive hanno un effetto moltiplicatore e molto dannoso, a questo effetto moltiplicatore è conosciuto come “effetto cocktail”. Nei cosmetici, quindi, possono verificarsi effetti di combinazione.

Ricorda che il vero effetto negativo si verifica quando nella nostra routine quotidiana combiniamo vari prodotti tutti i giorni continuamente con un alto livello di conservanti e/o ingredienti con problemi dimostrati in alte proporzioni.

Tuttavia, nella valutazione attuale dei rischi dell’Unione Europea questi effetti combinati non sono presi in considerazione e vengono dati solo valori limite per ogni ingrediente a livello individuale.

Nezeni Cosmetics Crema Giorno Antirughe

crema antirughe di giorno 40 Nezeni

Puoi acquistare questo prodotto su Amazon o sul sito di Nezeni (dove ha un prezzo un po’ più basso).

Per ora abbiamo trovato solo due marchi che hanno bassi livelli di conservanti per evitare l’effetto combinato che abbiamo menzionato prima, quindi hanno un periodo di validità chiuso di due anni dalla data di fabbricazione. Con una filosofia aziendale restrittiva sui conservanti che potete verificare sul loro sito.

Abbiamo cercato un marchio più economico in modo che possa essere accessibile a tutte le tasche, poiché anche se i prodotti di Nezeni sono migliori in termini di efficacia e formulazione, ma comprendiamo che nella situazione attuale di inflazione e problemi economici, non tutti possono permettersi una fascia di prezzo superiore a 20€ per prodotto.

Grazie ai suoi ingredienti, può essere classificato come un prodotto specifico per ottenere i seguenti benefici:

  • Rimodellare e rassodare il profilo del viso.
  • Migliorare la compattezza e combattere il rilassamento.
  • Ricuperare e aumentare l’elasticità.
  • Ridurre l’aspetto ruvido della pelle.
  • Ripristinare la barriera cutanea per resistere agli attacchi.
  • Diminuire la perdita di idratazione.
  • Proteggere dal danno ossidativo.

Prima di continuare, ci sono 8 formulazioni diverse a seconda del tipo di pelle e dell’età media del derma, così come per il momento della giornata, in questo modo ci offre una grande possibilità di realizzare una routine personalizzata secondo le nostre esigenze dermiche.

Nell’articolo di oggi stiamo parlando della crema antirughe 40+ per pelli sensibili e secche, tuttavia possiamo optare per la stessa crema ma indicata per pelli normali a grasse di 40+ che si adatta meglio alle esigenze di questi tipi di pelle.

D’altra parte, hanno anche 3 prodotti con ingredienti che a noi dermatologi ci piacciono molto per la loro grande quantità di studi di efficacia esistenti, fondamentalmente parliamo di retinolo, bakuchiol e acido glicolico(Link alle diverse Creme Antirughe di Nezeni), sebbene questo tipo di prodotti richieda solitamente un adattamento talvolta della nostra pelle, quindi vi lasciamo una Retinolo: Guida completa (Cos’è, Benefici e Come usarlo).

Infine, come consiglio vi dirò che se avete una certa riluttanza iniziale all’uso del retinolo, bakuchiol e/o acido glicolico, non preoccupatevi, le creme antirughe di giorno le potete usare perfettamente anche di notte.

Detto questo, è il momento di continuare con la lozione che oggi ci occupa, e come sempre la prima cosa che faremo sarà esaminare l’INCI:

inci crema antirughe giorno 40 nezeni

INCI Crema Antirughe Notte 40+ Nezeni

Come potete vedere, nella formulazione di questo prodotto possiamo trovare molti principi attivi, il bello è che possiamo vedere gli studi di efficacia nella scheda prodotto del laboratorio.

Per migliorare questo cosmetico, chiaramente sono stati scelti principi attivi molto buoni, tra cui spicca il complesso Reneseed (Nicotiana Benthamiana Hexapeptide-40 sh-Polypeptide-76), un fattore di crescita complesso che è anche noto come “seme della giovinezza”, perché migliora la capacità di riparazione e protezione della pelle.

Ha un effetto simile al retinolo e all’acido retinoico nel riprodurre il collagene e fornisce un effetto anti-invecchiamento a largo spettro, oltre a contribuire a ridurre le dimensioni dei pori.

D’altra parte, ci sono vari composti emollienti e umettanti che migliorano significativamente il carico lipidico nutrendo e idratando e che la funzione barriera faccia correttamente il suo lavoro, il che rende la pelle più elastica e morbida.

Tra questi spiccano l’olio di sesamo per riparare e rigenerare, e il burro di karitè che, oltre a fornire una buona quantità di vitamine e nutrienti, riduce l’infiammazione.

Ogni uno dei principi attivi che formano questo prodotto è totalmente necessario, svolgendo funzioni molto specifiche.

Come già sapete, non è sempre così, dato che ci sono molti marchi che includono nelle loro formulazioni molti ingredienti che praticamente non servono a nulla. In questo caso, posso affermare che pochi ingredienti sono superflui.

Ha una texture così fluida di rapido assorbimento, inoltre con una piccola quantità si estende rapidamente e copre abbastanza bene. Ha un aroma molto delicato che passa inosservato.

Dispone di un contenitore molto sostenibile e pratico di vetro dotato di erogatore, così non dobbiamo introdurre le dita e contaminare tutto il prodotto.

Infine, vi lascio qui un breve riassunto di ciò che mi è piaciuto di più di questo prodotto:

  • Conta 18 principi attivi, un vero lusso a un prezzo più che accessibile!
  • Ha un aroma molto delicato e molto naturale.
  • La texture di questo prodotto è fluida ma ha corpo e consistenza.
  • Lascia la pelle con un aspetto luminoso e molto morbido.
  • Non contiene ingredienti tossici né irritanti ed è testato dermatologicamente, oltre ad essere un prodotto ipoallergenico e non comedogenico, come tutti i prodotti del marchio.
  • Può essere usato durante la gravidanza

Ha una linea molto completa, specifica per ogni tipo di pelle e fasce d’età, così è più facile trovare il tipo di prodotto di cui la tua pelle ha bisogno.

Potete trovare l’analisi tecnica completa nel seguente articolo: Crema Antiarrugas Giorno 40+ di Nezeni Cosmetics

Shiseido Benefiance Wrinkle Smoothing Day Cream SPF 25

crema anti-rughe shiseido

Puoi acquistare questo prodotto su Amazon

Il marchio asiatico Shiseido è un altro dei prescelti come anti-rughe efficace nella lista della OCU.

La Benefiance Wrinkle Smoothing Day Cream SPF 25 è indicata per levigare visibilmente le rughe, riempire le linee di espressione e fornire idratazione profonda, anche se dopo averla testata la realtà è che lisciare e riempire rimangono promesse vane.

Oltre al tema delle rughe, Shiseido punta più in alto includendo la ReNeura Technology+™ che intende guidare i segnali sensoriali interni per assicurare che la pelle risponda in modo ottimale a tutti i principi attivi anti-età della formula.

A mio parere questa proprietà è qualcosa di ambiguo e impossibile da dimostrare. Ciò che conta veramente è che i principi attivi inclusi nella crema siano di buona qualità e sufficientemente concentrati da poter svolgere bene il loro lavoro nei diversi strati della pelle.

E come vedremo di seguito, questa premessa non si realizza nel prodotto di Shiseido.

Un altro richiamo della crema è il KOMBU-Bounce Complex. Un nome molto accattivante per denominare una miscela di tre alghe giapponesi che, curiosamente, si trovano all’ultimo posto nell’elenco INCI.

Una buona notizia è che ha un fattore di protezione solare 25, capace di proteggerci leggermente dai raggi UVA e UVB del sole.

Benefiance Wrinkle Smoothing Day Cream SPF 25 è la prova che non perché un marchio si pubblicizzi o abbia molto prestigio o anni di esperienza nel settore i suoi prodotti siano di massima qualità.

È un marchio che cura molto il packaging, la sensorialità, texture, odore e il marketing, ma puoi verificare da te come le sue formule siano piene di ingredienti controversi per dire il minimo.

inci shiseido anti-rughe

INCI Shiseido Benefiance Wrinkle Smoothing Day Cream SPF 25
Cosa troviamo nella formula? Per riassumere: attivi scarsamente concentrati, la maggior parte dei quali sono antiossidanti; vari irritanti, disidratanti e sensibilizzanti, e altri disturbi endocrini.

Tutti i filtri solari che include sono potenzialmente dannosi o irritanti, ha un sacco di conservanti, e quelli scelti non sono precisamente innocui. Contiene una grande quantità di profumo e alcol, oltre a una silicona.

Per questo non la consiglierei a una persona con pelle sensibile.

Shiseido punta più sugli ingredienti che creano una crema setosa, piacevole al tatto e con un bel colore e aroma, che sugli attivi di qualità per trattare le rughe, che è la sua funzione principale.

Come ti dicevo, gli antiossidanti sono gli attivi che abbondano di più. Sono un’ottima aggiunta a qualsiasi cosmetico, ma non servono molto a ridurre le rughe (se non a prevenirle).

Ha vari umettanti, una consistenza piuttosto spessa e quindi può risultare pesante su alcune pelli più grasse, visto che non viene divisa per tipi di pelle.

E anche se ha un SPF, non puoi usarla per proteggerti dal sole tutto il giorno e dovresti applicare molto prodotto ogni 2-3 ore, che è quanto raccomandato in una protezione solare.

Potete entrare nell’analisi tecnica completa nel seguente articolo: Shiseido Benefiance Wrinkle Smoothing Day Cream SPF 25, Analisi e Alternativa

Crema AntiAge YuRenew di Yugen Beauty – Opzione Low Cost Povera di Conservanti

Puoi acquistare questo prodotto su Amazon

Yugen Beauty si distingue per il rifiuto dell’uso di parabeni, siliconi, ftalati, formaldeide e qualsiasi derivato del petrolio, oltre ad altri componenti non necessari.

In termini di conservanti, come vi abbiamo indicato, dovevamo cercare un’opzione per tutte le tasche di un prodotto con il quale poteste evitare l’effetto combinato dei conservanti, stabilendo un periodo di scadenza dalla loro produzione di due anni per i loro prodotti.

Anche se può sembrare un dettaglio minore, è essenziale per il benessere della tua pelle e della tua salute in generale.

La Crema AntiAge YuRenew offre una vasta gamma di benefici, dalla riduzione di rughe e linee di espressione a un’idratazione prolungata. Migliora l’elasticità e la nutrizione della pelle, rafforzando la sua funzione protettiva.

Il bakuchiol è il componente principale di questa crema, il che la rende un’opzione ideale per diversi tipi di pelle, anche se non ha molti attivi anti-rughe perché altrimenti il suo costo aumenterebbe molto. Ma non è l’unico ingrediente interessante che troveremo. Continua a leggere per scoprirlo.

inci crema yugen beauty

INCI Crema antirughe Yugen Beauty

La crema inizia il suo effetto con una nutrizione intensa grazie all’olio di jojoba. Questo olio è ideale per idratare e fornire flessibilità, essendo particolarmente benefico per le pelli grasse a causa della sua capacità di non ostruire i pori.

Segue l’olio di soia, noto per il suo alto valore nutrizionale e contenuto di antiossidanti.

Un altro componente essenziale è l’acido ialuronico concentrato, un ingrediente chiave per idratare a livello cellulare, ammorbidire la pelle e attenuare le rughe.

Le glucosilceramidi presenti nella crema meritano un’attenzione speciale, poiché rinforzano la barriera cutanea, assicurando una pelle liscia, soda ed elastica. Inoltre, i fosfolipidi e il colesterolo nella formula contribuiscono a migliorare la produzione di ceramidi e la texture della pelle, rispettivamente.

Arricchita con burro di karité ed estratto di microalghe, questa crema combatte i radicali liberi e la disidratazione cellulare.

Il bakuchiol offre benefici antirughe e antiossidanti, aiutando a migliorare l’elasticità della pelle, diminuire macchie e pigmentazione e favorire la produzione di collagene.

A differenza del retinolo, il bakuchiol non aumenta la sensibilità solare della pelle, permettendo il suo uso sicuro sia di giorno che di notte.

Per potenziare ancora di più il collagene, la crema include una miscela di peptidi, polipeptidi e proteine.

Questi elementi promuovono la produzione di collagene ed elastina, migliorando la fermezza e l’elasticità della pelle, riducendo così la comparsa di rughe e linee sottili. Inoltre, questo peptido migliora la texture della pelle e offre proprietà rigenerative per riparare danni.

Ti invito a esplorare di più su questa innovativa formula leggendo la nostra dettagliata recensione. Approfondisci questa analisi e scopri perché la crema YuRenew potrebbe essere la risposta perfetta alle tue esigenze di cura della pelle.

Olay Regenerist Crema Notte

olay-crema-antirughe

Puoi acquistare questo prodotto su Amazon

Olay è uno dei primi marchi anti-invecchiamento che ho usato, ma come la grande maggioranza dei marchi commerciali usano parabeni e altri ingredienti irritanti praticamente in quasi tutti i loro prodotti.

Fortunatamente, la formulazione di tutti essi è stata aggiornata e adattata ai gusti dei consumatori, e i parabeni sono qualcosa che hanno bandito per sempre (almeno non li abbiamo più visti, quindi un punto a favore).

La loro crema Regenerist Night Cream è stata selezionata dall’OCU come efficace antirughe, nonostante non sia una crema per trattare le rughe propriamente detta.

Si promuove come un’idratante, rassodante e riparatrice che funziona per penetrare profondamente nella superficie della pelle, aiutando a migliorare il rinnovo delle sue cellule durante il sonno.

Non menziona realmente nulla sulle rughe. Ma volevo dargli il beneficio del dubbio nel caso avesse incluso qualche attivo che facesse il lavoro.

Olay Regenerist è arricchita con vitamina B3 e peptidi, che mi sembrano una buona aggiunta. Vediamo cosa altro include in questa breve analisi del suo INCI.

inci olay

INCI Olay Regenerist Crema Notte

Bisogna dire che la formula è notevolmente migliorata rispetto alle precedenti, ma che può ancora migliorare molto di più. Per cominciare è una crema piuttosto basica, dato che hanno aggiunto solo quattro attivi importanti: la niacinamide che è la principale, il pantenolo, l’amino-peptide e l’acido ialuronico.

La niacinamide è uno dei miei ingredienti preferiti, poiché questa vitamina idrosolubile può aiutare a minimizzare i pori, levigare la pelle irregolare e ammorbidire le linee di espressione e le rughe.

L’acido ialuronico e il pantenolo sono ottimi umettanti, ma si fermano lì; e l’amino-peptide può anche fare un buon lavoro con le linee sottili e le rughe meno marcate.

Dei quattro attivi, due sono quelli con funzione antirughe, quindi in pratica è una formula abbastanza basica i cui risultati sono molto leggeri.

Le rughe si andranno a levigare molto poco, ma se prevenire nuove, poiché manterrà in ottime condizioni l’umidità grazie al lavoro degli umettanti.

I conservanti mi sembrano del tutto inappropriati e le siliconi non mi piacciono nemmeno per la sensazione di pesantezza e occlusione che lasciano.

Potrebbe irritare anche se non hanno aggiunto profumo, principalmente per il fenossietanolo, un conservante piuttosto problematico che finiranno per togliere suppongo.

E anche se non si può chiamare un prodotto costoso, considero che il suo prezzo non si adatta alla qualità dei suoi ingredienti né ai risultati ottenuti. Mi aspettavo qualcosa di più e, anche se mi piace la sua sensorialità.

Potete entrare nell’analisi tecnica completa nel seguente articolo: Olay Regenerist Crema Notte, Analisi e Alternativa

Crema Giorno Cien Gold di Lidl

Potete acquistare questo prodotto su Amazon

Tra le raccomandazioni dell’OCU troviamo la crema idratante Cien Gold, uno dei simboli di bellezza della catena Lidl. È raccomandata per le pelli disidratate e per l’uso diurno.

È difficile credere che una semplice crema idratante da supermercato che costava meno di 6 euro venga raccomandata per combattere le rughe, anche se ora hanno aumentato il prezzo a quasi 16€.

Forse gli esperti dell’OCU si sono lasciati influenzare dall’attrazione dell’oro 24K? C’è un gioiello nascosto sugli scaffali, proprio accanto alla carta igienica, e non lo sapevamo?

Il fatto è che né sulla confezione né nella descrizione del prodotto si menziona la parola rughe. Rigeneratore cellulare, effetto rinnovatore, pelle idratata e tonificata, fornisce un’idratazione di 24 ore… nulla riguardo le rughe o simili.

E questo è perché non è una crema antirughe, né anti-età, solo un’idratante. Può una crema idratante ridurre le rughe? No, abbiamo bisogno di attivi specifici, ma ugualmente può prevenire le rughe, quindi diamo un’occhiata all’analisi degli ingredienti per verificarlo.

inci cien gold

INCI Crema Giorno Cien Gold di Lidl

Per essere un prodotto da supermercato e costare meno di 20 euro ha degli ingredienti molto buoni. Infatti, è un cosmetico vegano e contiene il 96% di ingredienti naturali.

La formula è curata, ma non ha molti principi attivi di rilievo, e quelli che ha non sono molto concentrati.

Ha un sacco di umettanti ed emollienti per evitare la secchezza, e tra i principi attivi di rilievo ci sono l’olio di semi d’uva antiossidante, il burro di karité nutriente, l’acido ialuronico idratante e riempitivo, e la vitamina E che è super antiossidante e protettiva.

Detto questo, sono buoni, ma nemmeno troppo potenti. Niente che non possiate trovare in altri prodotti e a un prezzo migliore.

L’oro è l’ingrediente che dà il nome alla crema, e si trova quasi all’ultimo posto nell’elenco. Inoltre, è un composto classificato come controverso, dato che non dispone dei presunti benefici calmanti o antirughe che gli vengono attribuiti. Non c’è nessuno studio che lo sostenga.

Anzi, può agire come sensibilizzante, e servirà solo a illuminare momentaneamente la zona.

Definitivamente, è una crema le cui proprietà antirughe brillano per la loro assenza. Dopo averla provata, svolge bene il suo ruolo idratante, ma semplicemente non può aiutare a minimizzare linee e rughe.

Non capiamo molto bene come la Crema Cien Gold sia stata scelta come una delle migliori opzioni antirughe sul mercato da parte dell’OCU. Non è una cattiva crema, affatto, semplicemente trattare le rughe non fa parte delle sue funzioni.

Potete trovare l’analisi tecnica completa nel seguente articolo: Cien Gold Crema Idratante 24K Giorno, Analisi e Alternativa

Crema all’Acido Ialuronico Biologico Satin Naturel

Satin-Naturel-antirughe

Puoi acquistare questo prodotto su Amazon

La Crema all’Acido Ialuronico Biologico di Satin Naturel è l’ultima scelta dell’OCU come antirughe efficace, un marchio tedesco che si distingue per i suoi prodotti naturali, biologici e vegani, le sue formule “pulite” e un packaging in nero per garantire la conservazione delle sue proprietà.

Tutti i suoi prodotti hanno una base di gel di succo d’aloe vera invece di acqua, il che fornisce più nutrienti alla pelle.

Formulata con ingredienti botanici come l’aloe vera biologico, l’olio di argan biologico, il burro di cacao biologico, e l’acido ialuronico, questa crema nutre intensamente il viso, bilancia l’idratazione nelle strati più profondi della pelle, e riempie le linee sottili.

È essenzialmente per tutti i tipi di pelle, anche se c’è qualche composto che ha un indice di comedogenicità piuttosto alto, il che può rappresentare un problema per le pelli con tendenza all’acne.

In generale non unge, anche se contiene diversi oli, e la sua funzione principale è quella di idratare in profondità. Con una pelle correttamente idratata riusciamo a ridurre al minimo la formazione di rughe, oltre a far apparire il viso più bello e tonico.

Questi sono i suoi ingredienti e la mia breve analisi della formula dopo averla testata per diverse settimane.

inci satin naturel

INCI Crema all'Acido Ialuronico Bio Satin Naturel

Tutti gli ingredienti sono corretti tranne l’ultimo che può irritare il viso a causa dei suoi composti sensibilizzanti.

Gli attivi sono distribuiti nella parte superiore (il che significa che hanno un’alta concentrazione) e quelli più rilevanti sono il burro di cacao, l’acido ialuronico, l’olio di argan, l’acqua di cocco, lo squalano e l’estratto di cetriolo.

Mentre l’acido ialuronico e l’acqua di cocco apportano puramente un’azione idratante e ammorbidente, il burro di cacao, l’olio di argan, lo squalano e il cetriolo sono tutti noti antiossidanti.

Il loro ruolo antiossidante aiuta a proteggere la superficie della pelle dai danni ossidativi causati dai radicali liberi e dagli aggressori ambientali come i raggi UV e l’inquinamento. Quindi la loro funzione è fondamentalmente protettiva.

Influiscono anche proteggendo il collagene e l’elastina dalla loro degradazione, ma la loro azione antirughe si limita a questo.

Questa protezione non è immediata, ma si forma nel tempo. Per questo i risultati richiedono più tempo per essere visibili rispetto ad altri cosmetici (quelli di Nezeni, per esempio).

Crema all’Acido Ialuronico Bio ha buoni ingredienti, ma gli attivi scelti non sono i più potenti ed efficaci per combattere le rughe del viso. E questo si nota utilizzandola.

È una crema che raccomanderei per idratare e nutrire, o per prevenire i segni dell’invecchiamento quando ancora non si sono sviluppati o sono molto lievi.

Potete leggere l’analisi tecnica completa nell’articolo seguente: Crema all’Acido Ialuronico Bio di Satin Naturel, Analisi e Alternativa

La verità sull’Analisi delle Creme Antirughe raccomandate dalla OCU

Esiste uno studio condotto dall’organizzazione dei consumatori sui migliori creme antirughe OCU, nel quale valutavano 14 creme, ma dovete sapere che tale studio è errato poiché le autorità sanitarie non lo riconoscerebbero valido per non aver rispettato le procedure abituali nell’analisi dei prodotti cosmetici all’interno dei requisiti legali stabiliti.

Secondo la Asociación Nacional de Perfumería y Cosmética (STANPA) si possono trovare fino a 10 errori di metodo che rendono lo studio troppo aleatorio per essere considerato veritiero.

Le Creme Antirughe e/o i filler per rughe funzionano davvero?

Una domanda così generale necessita di una risposta più specifica, la prima cosa a cui dobbiamo pensare è che ogni pelle ha le sue esigenze e bisogna cercare la crema adatta che meglio si adatta a essa.

Comprendendo come funziona la nostra pelle abbiamo maggiori possibilità di trovare una crema antirughe che funzioni meglio di quanto non si farebbe semplicemente guidandosi per prezzo o marchi di prestigio.

Pertanto, la risposta sarebbe che funzionano entro i loro limiti, non cerchiamo miracoli o impossibili, non dobbiamo pensare che un trattamento antirughe ci farà perdere 10 anni in poco tempo o che le nostre rughe profonde spariranno di colpo, questo è completamente irrealistico.

Ma si può ottenere una riduzione notevole delle rughe con un uso costante e regolare.

Come funzionano i prodotti idratanti?

Per capire il funzionamento degli antirughe dobbiamo cercare di capire prima come funziona la nostra pelle, grazie a questa conoscenza avremo la possibilità di scegliere e rilevare quale è il prodotto che meglio si adatta a noi e al nostro stile di vita.

Come funziona la nostra pelle?

La pelle è formata da 3 strati: l’epidermide, il derma e l’ipoderma o tessuto sottocutaneo. La percentuale di acqua contenuta nell’epidermide dipende dal tipo di pelle, ma solitamente si aggira intorno al 15%.

Se scende al di sotto del 10% è quando si considera che abbiamo la pelle secca e dobbiamo idratarci in maniera più intensa. L’effetto che si produce quando la pelle si secca va oltre la sensazione di ruvidità o possibile prurito, poiché inoltre si riduce la flessibilità della stessa e finirà per screpolarsi.

Donna che idrata la sua pelle vicino al mare

Inoltre, nell’epidermide troviamo il FHN (Fattore Naturale di Idratazione), sono un insieme di sostanze che catturano l’acqua e la mantengono all’interno delle cellule, cioè, funzionano come regolatori di H2O. Sono composti principalmente da aminoacidi, PCA, lattati, ammoniaca, urea, acido urico, ioni di sodio, potassio e zuccheri fra gli altri. Dobbiamo evitare di usare prodotti molto aggressivi che causino l’eliminazione del FHN perché ci produrranno una secchezza nella pelle e screpolature della stessa.

Dobbiamo pensare che esiste una rigenerazione costante delle cellule della pelle, quando si sente l’espressione “pelle morta” si riferisce a tutte le cellule che devono essere eliminate dal complesso di enzimi naturali che contiene la nostra epidermide.

Pertanto, abbiamo capito che la funzione principale della nostra pelle è fermare l’azione degli agenti esterni quotidiani che la indeboliscono e la danneggiano. Qui entrano in gioco i cosmetici ricercando formule che vengano assorbite meglio dalla pelle e mantenendo i benefici di una pelle giovane, perfetta e idratata, attraverso risultati visibili.

Che cosa è e come funziona una crema idratante

Un prodotto idratante è composto da acqua con oli, siliconi e/o paraffine (tra gli altri possibili ingredienti) che incorporano sostanze per aiutare a mantenere l’acqua della pelle. Quando qualcuno ha la pelle secca implica che necessita un maggior uso della crema rispetto a una pelle normale, mista o grassa, o in alternativa un trattamento specifico per questo tipo di pelle che non richieda la sua applicazione continua.

In generale, le creme idratanti, trasmettono la luce verso l’interno della nostra pelle, quanto migliore è l’epidermide più facilmente la luce può arrivare al derma e al tessuto sottocutaneo e di conseguenza migliorare il tono della pelle.

Esistono davvero i prodotti Anti-rughe?

Nessuno può ringiovanire, il passare del tempo è inesorabile per tutti, ma si può minimizzare il deterioramento cellulare che producono gli anni.

I principali campi, in cui sono concentrate le ricerche dei laboratori cosmetici, sono ottenere un miglioramento notevole dei risultati nella protezione solare, che previene il danno dei raggi UVA/UVB, e nel campo degli antiossidanti e radicali liberi mediante principi attivi naturali come piante o peptidi.

Donna che si copre il viso per proteggersi dai raggi solari

In questa sezione cercheremo di fare un po’ di luce su alcuni ingredienti buoni e non tanto buoni, ma tenete presente che quando si legge l’etichetta l’ordine dell’ingrediente influenza moltissimo per cercare di identificare la proporzione dello stesso nel prodotto, quindi dovete analizzare attentamente se ciò che vi viene venduto contiene gli ingredienti adatti e se in proporzione sufficiente affinché l’antirughe abbia l’utilità desiderata sulla vostra pelle.

Ogni tipo di trattamento deve contenere una serie di principi attivi affinché risulti efficace. Ricordate che è importante prestare attenzione anche alla tossicità, al grado di sostanze chimiche e ai possibili allergeni che contengono.

Iniziamo dai composti tossici:

  • Oli minerali. Sono derivati del petrolio e potrete trovarli sotto diverse nomenclature:
    • Parafinum liquidum o Petrolatum.
    • Silicone quaternium, methysilanol, cera microcristallina.
    • Ozokerite e Ceresin.
    • PVP / VA Copolymer.
  • Parabeni. Conservanti chimici con cattiva reputazione. Nella cosmetica naturale, sono sostituiti dall’acido ascorbico.
    • Butylparaben, obenzylparaben, Methylparaben.
    • E214, E215, E216, E217, E218 e E219.
    • Laureate Sulphate, Benzoate di Sodio, Sodium e Ammonium.
    • Propil, butil e isobutil-paraben.
  • Coloranti. Alcuni laboratori li usano per dare un tono più attraente alla crema. Si presentano sotto le seguenti nomenclature:
    • Anilina
    • Anilide
    • Acetanilide
  • Sostanze Allogenorganiche. Composti non biodegradabili che combinano cloro, iodio o bromo. Se trovate nel INCI qualcuna di queste è meglio evitare l’acquisto.

ragazza giovane seduta in campagna con antirughe applicato

Principi attivi principali che dovrebbe includere una crema antirughe:

Abbiamo un articolo sugli ingredienti antirughe reali.

  • Peptidi: Aminoacidi essenziali con grande potere a livello dermico.
  • Retinolo/Pro-Retinolo/Acido Retinoico/Resveratrolo/Tretinoina: Sostituiscono la vitamina A che stimola la produzione naturale di collagene.
  • Acido Ialuronico: Viene usato principalmente per la ritenzione di liquidi nell’epidermide per mantenerla elastica e idratata.
  • Acido Glicolico: Agente esfoliante che inoltre aumenta la produzione di collagene delle cellule. Aiuta anche a uniformare il tono della pelle.
  • Acido Folico: Vitamina utilizzata per aumentare la rigenerazione delle cellule e proteggere il DNA da danni esterni.
  • Elastina: Agisce contro la flaccidità dell’epidermide e protegge la compattezza dei tessuti sottocutanei.
  • Antiossidanti: Composti che evitano l’invecchiamento precoce agendo contro i radicali liberi oltre a idratare e dare volume.
  • AHA: Acidi citrici che apportano luminosità e levigano le linee di espressione.

Cosa devono contenere e come leggere le etichette dei cosmetici?

Per non avere nessun tipo di problema dovremmo provare a comprendere come funziona l’etichettatura dei cosmetici, così ci assicuriamo che prima rispettino la normativa europea (importante per la nostra sicurezza) e secondo se il prodotto contiene qualcosa che non è raccomandabile per la nostra pelle potremo scartarlo prima di comprarlo.

Per legge, gli ingredienti devono essere elencati in ordine decrescente di concentrazione, ma tenete presente che per i componenti che hanno meno dell’1% non c’è obbligo di tale ordinamento, per questo è importante notare, più o meno, la prima metà dell’INCI, dato che probabilmente la seconda metà avrà una proporzione così bassa che non sarà apprezzabile.

Quanti anni possono ritardare l’invecchiamento della mia pelle le Creme Antirughe?

Dire un numero esatto è come cercare di prevedere il futuro, ma la risposta degli esperti è di circa 10 anni. Stiamo parlando di una pelle curata, sana e protetta dagli agenti solari dannosi, se abbiamo un tipo di pelle più sensibile, con problemi di qualche tipo, sicuramente l’aspetto giovanile sarà inferiore a quanto stabilito.

Anche se sembra esagerato, ma è molto importante iniziare a prendersi cura della pelle prima di rilevare le possibili imperfezioni che desideriamo correggere, questo di solito avviene intorno ai 20-25 anni al più tardi. Non stiamo dicendo che sia necessario usare un antirughe naturale a 20 anni, ma che si dovrebbero applic
di luminosità e di tono la pelle ci indica che qualcosa sta succedendo e probabilmente compaiono le prime rughe. Per evitarlo cerchiamo di mantenere la pelle libera dalle cellule morte con peeling, usando creme idratanti e trattamenti antiossidanti per un rinnovamento costante delle cellule.

Come scegliere una buona Crema Antirughe secondo il tuo tipo di pelle

La prima cosa che dobbiamo determinare è l’effetto che desideriamo ottenere, perché solo alcune antirughe possono essere considerate creme riempitive di rughe, dopo analizzeremo quale tipo di pelle abbiamo (grassa, mista, normale, secca) e la sensibilità della stessa, i possibili allergeni e l’età.

Dobbiamo sapere che è impossibile far scomparire le rughe e le linee di espressione, ma si possono mitigare i risultati del passare del tempo o dello stress quotidiano a cui sottoponiamo la nostra pelle.

Il primo passo per scegliere la crema antirughe è per l’età che abbiamo, per quanto bene si trovi la nostra pelle, non necessita la stessa cosa un tessuto di 30 che di 50 anni, dato che i nutrienti con il passare del tempo variano o possono diminuire le proporzioni adeguate che avevamo rispetto alla nostra giovinezza.

Creme Antirughe per Pelli Grasse

Il principale problema di questo tipo di pelli è la pulizia per le frequenti impurità, al contenere una maggiore concentrazione di FHN (Fattore Naturale di Idratazione) sono meno propense all’invecchiamento precoce.

Donna in zona che produce secchezza della pelle

Dovremmo scegliere un prodotto più leggero che la nostra pelle assorba, se il prodotto finisce lasciando residui ci sta indicando che qualcosa non va, le creme a base di gel sono le più indicate. Tuttavia, il meglio è provare creme antirughe efficaci specifiche per pelli grasse prima di un prodotto che sia per tutti i tipi di pelli o secche.

Creme Antirughe per Pelli Secche

La mancanza di oli naturali nel FHN richiede un tipo di crema più unta e con maggiore proporzione di principi attivi, inoltre è richiesta una protezione solare maggiore rispetto a una pelle grassa.

Cerchiamo di usare creme che ci mantengano molto idratata la pelle per evitare quella fragilità che produce l’invecchiamento precoce, per questo le più indicate sono a base di oli e acido ialuronico (che ricordiamo la sua principale funzione è trattenere l’acqua).

Creme Antirughe per Pelli Sensibili

Anche se una pelle sensibile può essere grassa o secca, facciamo particolare enfasi su questo tipo per i possibili problemi estetici e di salute che può comportare una scelta sbagliata dell’antirughe.

Donna con pelle sensibile in serra

Dobbiamo sempre controllare l’etichettatura per assicurarci di usare creme ipoallergeniche e senza profumi o qualsiasi ingrediente che sia più aggressivo con la pelle.

Inoltre, sfortunatamente le pelli sensibili nella maggior parte delle volte non accettano ingredienti tensori e devono accontentarsi di idratazione e prevenzione.

Complementare il Trattamento Antirughe con un Tonico Viso

È molto importante usare un tonico viso all’interno della nostra routine di pulizia quotidiana per rimuovere i residui di trucco e impurità, inoltre rimuove le cellule morte che potrebbero essere rimaste.

L’applicazione dello stesso prima di qualsiasi trattamento si esegue per preparare la nostra pelle e migliorare i benefici delle nostre creme antirughe e idratanti.

Inoltre riduce la dimensione dei pori aperti e ripristina il pH della nostra pelle. Ricordate che è anche molto interessante applicarsi maschere antirughe per i loro alti benefici di idratazione istantanei.

Le pelli sensibili e irritate noteranno un miglioramento immediato grazie alla sensazione di freschezza e calma che si percepisce applicando un tonico sull’epidermide.

Come Applicare Correttamente una Crema Antirughe

La routine è essenziale per un’applicazione corretta, non dobbiamo semplicemente usare un antirughe di qualità sulla pelle senza prepararla, poiché eviteremo che penetri in profondità e persino sprecheremo il prodotto per un uso inadeguato senza ottenere i risultati con l’efficacia richiesta per la nostra salute.

Vi lascio scritti i passi da seguire oltre a delle illustrazioni e un video per farvi vedere più facilmente come si deve fare.

Come applicare correttamente l'antirughe sul viso

  1. Pulire precedentemente la pelle con i prodotti adeguati.
  2. Asciugare con cura le zone per l’applicazione dell’antirughe.
  3. Usa entrambe le mani per applicarti la crema.
  4. Si deve sempre applicare in senso contrario alle rughe.
  5. La zona degli occhi è molto fragile e sensibile, si deve applicare con leggeri tocchetti delle punte delle dita.
  6. Cerca di non saltarti nessuna applicazione poiché altrimenti non stai idratando adeguatamente la tua pelle, è come se non la nutrissi.
  7. Realizzare massaggi facciali aiuta a prevenire l’apparizione di nuove rughe.
  8. Gli esercizi di risoterapia, così come lo yoga facciale, sono molto benefici per il corretto relax della pelle del nostro viso.

Principali Inconvenienti dell’utilizzo di Creme Antirughe

Il non prestare attenzione agli ingredienti che contengono è uno dei maggiori errori dei consumatori, molti laboratori usano prodotti chimici sintetici come parabeni, oli minerali, fragranze e alcoli che possono danneggiare la salute della nostra pelle.

L’uso continuato di creme facciali con alcuni componenti non adatti al nostro organismo può danneggiare l’epidermide.

Ricordate che dobbiamo testare le creme per un tempo minimo di due mesi per iniziare a notare i loro effetti e la qualità dello stesso, a meno che non ci provochi qualche problema di allergia, gonfiore, rossore, ecc. che meglio è consultare con il marchio o un dermatologo.

LINKEDIN - IG

VIVE A:  Santander

ISTRUZIONE: 

PROFESSIONISTA:
  • Scrivo articoli di bellezza su Unisima.com
  • Creatore del blog di cucina delicista.es
  • Assistente nutrizionale presso CIRIZA ESCALANTE ESTETICA Y NUTRICION SL
  • Esperienza